Confindustria, Boccia: "Il sud è una questione nazionale"

“L'economia deve diventare una priorità per il paese”

confindustria boccia il sud e una questione nazionale
Salerno.  

“E’ da tempo che sentiamo parlare di una questione Sud ma noi la vediamo in una questione nazionale” a dirlo è il numero uno di Confindustria Vincenzo Boccia, a margine di un incontro a Salerno della scuola di formazione politica “Politeia”.

“Dobbiamo passare dagli slogan ai fatti e l’economia deve diventare una priorità per il Paese”, continua il presidente di Confindustria. "Per noi una grande questione nazionale è la cosiddetta questione industriale, ritornare all’incremento di occupazione del Paese a partire dal nostro Mezzogiorno, il che significa usare le risorse già stanziate, attivare cantieri, incrementare occupazione e collegare territori nell’interesse del Paese e del nostro Mezzogiorno".

Per il presidente di Confindustria è necessario “recuperare quella che abbiamo chiamato la questione temporale. Cioè in quanto tempo facciamo le cose che diciamo, in quanto siamo molto bravi a governare l’emergenza vedi la situazione ponte Morandi, in diciotto mesi si riesce a fare un ponte, come abbiamo una dimensione di normalità non riusciamo a reagire. Si deve attuare una grande operazione anticiclica – conclude il presidente di Confindustria - a partire dal nostro Mezzogiorno che ha bisogno di infrastrutture rilevanti per essere al passo di un grande paese industriale qual è l’Italia”.