Salerno, via al dragaggio. E Piero De Luca visita il porto

L'autorità portuale ha firmato il contratto, ora si attende la maxi draga per i lavori

salerno via al dragaggio e piero de luca visita il porto
Salerno.  

"Il porto è un’infrastruttura fondamentale per la città di Salerno e per tutto il territorio provinciale. Lo scalo è diventato uno dei più efficienti del Mediterraneo e la sua crescita ha consentito di creare opportunità lavorative uniche per tanti giovani e famiglie della nostra comunità". A dirlo, il deputato del Partito democratico Piero De Luca cha ha fatto tappa allo scalo per un incontro con il presidente dell'Autorità di Sistema del Mar Tirreno Centrale, Pietro Spirito, il segretario generale, Francesco Messineo e i principali operatori e rappresentanti sindacali del porto".

"Abbiamo discusso delle criticità e delle opportunità per il futuro. I lavori di ammodernamento infrastrutturale che aspettiamo da anni - l'ampliamento dell'imboccatura, il dragaggio dei fondali e la riqualificazione delle banchine - prenderanno il via agli inizi del prossimo anno. Permetteranno di essere ancora più competitivi nel mercato globale e di rispondere alle attuali esigenze del trasporto marittimo internazionale. Dobbiamo andare avanti, infine - il monito di De Luca - anche nella realizzazione del parcheggio multipiano, che consentirà di creare nuovi spazi e opportunità per gli operatori del settore".

Intanto, l'Autorità portuale ha firmato proprio questa settimana il contratto con la ditta che si occuperà del dragaggio. Avviate le opere propedeutiche, si attende l'arrivo in rada dell'enorme draga che sposterà tonnellate di sabbia per rendere più profondo il fondale. Un intervento di capitale importanza per lo scalo di Salerno, che potrà così ospitare - una volta terminato l'intervento - sia le mega navi da crociera che i giganti del mare portacontainer.