Boccia, stoccata al Governo: «Il conflitto non aiuta nessuno»

Il ministro Provenzano: «Anche da noi l'industria 4.0 non è più solo uno slogan»

boccia stoccata al governo il conflitto non aiuta nessuno
Fisciano.  

«Dovrebbero ragionare più da Governo e meno da Governo e opposizione al loro interno. Non aiuta nessuno». Dalla “sua” Salerno il presidente nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia lancia una stoccata netta al Governo giallorosso in seguito alle divergenze degli ultimi tempi. «Il conflitto non fa bene mai a nessuno, non fa bene al governo del Paese e crea ansia a livello di economia e dei cittadini del Paese», ha tuonato il leader degli industriali che, prima di prender parte a un convegno sull’Industria 4.0 organizzato dall’Università degli Studi di Salerno, si è soffermato anche sulle crisi delle multinazionali al Sud Italia. «Perché non riusciamo ad attrarre investitori e perché' alcuni investitori vanno via dal Paese? Evidentemente - ha sottolineato il presidente nazionale di Confindustria - una riflessione su questo va fatta per un piano di medio termine che metta l'idea di attrattività in termini d'investimenti nel Paese a partire dal Mezzogiorno diventa dirimente e determinante per il Paese»,

Il ministro per il Sud e la coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, invece, ha sottolineato l’importanza che può avere l’Industria 4.0 per il Paese. «Anche da noi non è solo uno slogan, una prospettiva lontana ma è qualcosa che riguarda la realtà di tutti i giorni e lo riguarda anche al Sud. Attraverso l'innovazione il lavoro in tutte le sue forme può cambiare e deve cambiare». Il ministro, poi, soffermandosi sulla questione dell’ex Ilva, ha sottolineato che «è una strada difficile che va percorsa facendo un passo alla volta».