Rari Nantes Salerno in trasferta a Siracusa

Dopo il successo su Palermo, campani a caccia di risultati positivi in trasferta

rari nantes salerno in trasferta a siracusa
Salerno.  

La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, sabato 23 novembre alle ore 15, sarà di scena a Siracusa per sfidare l’Ortigia, formazione che ha cominciato alla grandissima il campionato, collezionando solo una sconfitta, nello scorso turno di campionato a Trieste. I biancoverdi sono una squadra costruita per lottare ai vertici della classifica e ben figurare in Europa, basti pensare che tra i pali annoverano un campionissimo come Stefano Tempesti, e non è l’unico fuoriclasse a disposizione del tecnico Piccardo.

La Rari sbarcherà in Sicilia dopo il bel successo ottenuto sulla Telimar Palermo, carica e vogliosa di ben figurare, pur consapevole della forza degli avversari.

“Andremo a Siracusa con la consapevolezza di affrontare una squadra importante – dichiara il mancino Nicola Cuccovillo presentando la gara di sabato – è una compagine che ha condotto una campagna importante, prendendo giocatori di assoluto valore, per cui è una squadra organizzata. Andremo a Siracusa consapevoli di tutto questo, umili nel sapere che dovremmo fare le cose davvero perfette e soprattutto in maniera sensata e logica per metterli in difficoltà. Secondo me è una partita che noi sulla carta ci possiamo giocare”.

Il pensiero del tecnico Matteo Citro sulla trasferta siciliana: “Affrontiamo una tra le migliori formazioni di questo campionato. Per noi sarà importante sbagliare il meno possibile e sfruttare al massimo le occasioni che avremo per segnare, cercando di dare continuità al nostro gioco”.

Dopo Siracusa, ci sarà poco tempo per ricaricare le pile, visto che mercoledì 27 si tornerà in acqua, alla Simone Vitale, dove i giallorossi dovranno vedersela con la Roma Nuoto.