Scherma, sciabolatrici a Tokyo. Gioia per la Gregorio

La forte atleta salernitana ha conquistato il secondo posto nella prova a squadre ad Atene

scherma sciabolatrici a tokyo gioia per la gregorio
Salerno.  

Si vola a Tokyo e non era per nulla scontato visto il momento difficile nelle prove individuali di diverse atlete. La squadra di sciabola però è riuscita a gettare il cuore oltre l'ostacolo e a raccogliere l'ambito pass. Del quartetto che ha compiuto l'impresa fa parte anche la salernitana Rossella Gregorio. Per lei sarà la seconda olimpiade dopo quella di Rio de Janeiro dove, dopo una prova individuale non esaltante, arrivò una incredibile semifinale in quella a squadre dove le azzurre sfiorarono la qualificazione all'ultimo atto prima di doversi accontentare di una beffarda medaglia di legno.

Ad Atene, dove già nell'individuale la campana era stata la migliore delle azzurre, per il quartetto composto da Gregorio, Vecchi, Criscio e Battiston è arrivato il secondo posto alle spalle della Russia che in finale si è imposta per 45 a 35. Quello delle azzurre è stato un percorso importante: primo turno vinto agevolmente contro la Romania per 45 a 32, nei quarti superata la Spagna 45 a 39 prima di sfidare la Polonia in semifinale. Gregorio e compagne hanno dominato l'assalto chiudendolo agevolmente per 45 a 31 e staccando il tanto ambito pass per i giochi dove la Campania è già sicura di avere due atleti nella scherma, oltre a Rossella Gregorio ci sarà anche Luca Curatoli.

 

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Atene, 8 marzo 2020
Finale
Russia b. ITALIA 45-35

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Polonia 45-36

Semifinali
Russia b. Ungheria 45-44
ITALIA b. Polonia 45-31

Quarti
Russia b. Cina 45-43
Ungheria b. Corea del Sud 45-42
ITALIA b. Spagna 45-39
Polonia b. Francia 45-39

Tabellone dei 16
ITALIA b. Romania 45-34

Classifica (24): 1. Russia, 2. ITALIA, 3. Ungheria, 4. Polonia, 5. Corea del Sud, 6. Spagna, 7. Francia, 8. Cina.

ITALIA: Rossella Gregorio, Irene Vecchi, Martina Criscio, Michela Battiston