Ascoli-Salernitana, Ventura: «Gol farneticanti, riflettiamo»

Il tecnico dei granata: «Se siamo quelli del primo tempo, inutile andare ai play-off»

ascoli salernitana ventura gol farneticanti riflettiamo

È scuro in volto Gian Piero Ventura nel post-gara di Ascoli-Salernitana. Il tecnico non ha mandato giù gli errori commessi dai suoi uomini che hanno spianato la strada ai bianconeri. «Sono arrabbiato. Abbiamo avuto un approccio non corretto, probabilmente è colpa mia che non sono riuscito a trasmettere le giuste motivazioni. Abbiamo preso tre gol che sono farneticanti. L’ultima mezzora ci ha confermato che si poteva e si doveva fare meglio. È evidente che qualcosa non va.

Mi assumo io le responsabilità ed evitiamo ogni altro discorso». Dopo la sconfitta in terra marchigiana per Ventura servirà una riflessione per provare a ripartire. «Con il pareggio avremmo avuto un punto in più ma sarebbe cambiato poco. Abbiamo reagito nel finale e questo è un fatto che mi fa arrabbiare ulteriormente. Se avessimo avuto quell’approccio, forse la partita sarebbe finita diversamente. Billong? Migliorini o giocava questa o la prossima perché non può giocare due partite in tre giorni. Ma non è una questione di uomini. Abbiamo preso dei gol in un modo impensabile e difficile da preventivare, non rientrano nella logica delle cose. Sicuramente tra le tante cose che dobbiamo migliorare c’è anche la difesa. Ma nell’80% dei casi abbiamo preso gol come quelli di stasera. Cerci? Sapevamo che era un punto interrogativo perché veniva da due anni d’inattività. Le problematiche si sono ripetute, non è stato fortunato. Per una serie di vicissitudini non è riuscito a fare la differenza».

Ventura ha, poi, ribadito un concetto espresso già nelle precedenti partite. «Se noi andiamo ai playoff e lo facciamo per giocare come nel primo tempo di questa sera, è inutile andarci. Quando parlo di riflessioni lo dico in un futuro molto più ampio. Se invece vogliamo parlare di un discorso immediato, io penso che ci dobbiamo guardare negli occhi. Questa squadra può fare molto di più, l’ultima mezzora lo ha detto ma non puoi mettere in preventivo questi errori. La proprietà? Non ha chiesto niente all’inizio. Ma nel momento in cui vede che c’è la possibilità di centrare qualcosa d’importante, è normale che ha l’ambizione di centrarlo. Sarebbe contenta di andare ai playoff e magari di vincerli anche. Ma sono passaggi che si fanno un po’ alla volta. Lo ripeto. Vorrei andare ai playoff con tutte le mie forze ma con una squadra che li giochi per vincere. Altrimenti cambia poco».