Salernitana-Napoli, gli ultras granata: "Senza rivale non è derby"

L'Arechi sarà comunque blindato: zone cuscinetto e controlli intensificati dalla Questura

salernitana napoli gli ultras granata senza rivale non e derby
Salerno.  

All'Arechi il derby Salernitana-Napoli farà registrare il record stagionale di presenze. Sugli spalti, infatti, sono attesi circa 18mila spettatori per una sfida che in via Allende manca da 17 anni. Ma a rendere meno bella la cornice di pubblico sarà il vuoto del settore ospiti: le autorità di pubblica sicurezza hanno, infatti, vietato la trasferta ai tifosi azzurri. Una decisione contestata dagli ultras granata che nel pomeriggio hanno esposto in diversi punti della città uno striscione eloquente: «Un derby non è tale se di fronte non c'è il rivale», il drappo firmato dalla Curva Sud Siberiano. 

L'allerta, in ogni caso, sarà altissima sotto il profilo dell'ordine pubblico. All'Arechi, infatti, ci saranno almeno un migliaio di cuori azzurri che hanno potuto acquistare i biglietti perché residenti in provincia di Salerno. Un fattore tenuto in debita considerazione dalla Questura di Salerno che ha intensificato il piano sicurezza. Già da domani mattina ci saranno controlli in città e servizi di perlustrazione sia nell'area attorno all'Arechi che lungo il percorso che conduce allo stadio. Saranno presidiati anche i cavalcavia del raccordo autostradale Salerno-Avellino e la situazione sarà monitorata dall'alto con l'ausilio di un elicottero.

Nel complesso saranno oltre 200 gli uomini impegnati nel piano sicurezza predisposto dalla Questura per il derby Salernitana-Napoli. In sede di Gos, inoltre, è stato chiesto alla società granata di realizzare delle zone cuscinetto sia nel settore Tribuna che nei Distinti, che saranno utilizzate in caso di necessità. La speranza, naturalmente, è che non ce ne sia bisogno e che i 18mila spettatori presenti all'Arechi possano vivere una giornata all'insegna del divertimento e dello sport.