Grande successo per l’incontro: ricordiamo il sisma in Irpinia

Manocalzati: l’Istituto Comprensivo Don Milani celebra la Giornata Nazionale per la Sicurezza

grande successo per l incontro ricordiamo il sisma in irpinia

Positivo è stato il riscontro della manifestazione sugli alunni, coinvolti attivamente nelle attività di simulazione...

Manocalzati.  

Grande successo per l’incontro ”Ricordiamo il sisma in Irpinia (1980-2016)”, tenutosi presso la Scuola Secondaria di I grado di Manocalzati.

Al centro della manifestazione il tema dell’emergenza e della prevenzione dei rischi in caso di terremoto, una problematica particolarmente importante sulla quale la scuola è chiamata a formare gli studenti affinché assumano comportamenti responsabili e consapevoli.

L’evento, rivolto agli studenti della scuola secondaria di I grado dei plessi di Manocalzati, Candida e Montefredane, è stato fortemente voluto dalla Dirigente Gabriella Pellegrini nell’ambito del Progetto “Scuola Sicura”.

Sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Avellino con l’Unità Cinofila, che hanno simulato le procedure di intervento di ricerca e salvataggio in casi di terremoto, la Misericordia di Atripalda, protagonista della dimostrazione di primo soccorso ai feriti; la protezione Civile di Manocalzati, che spiegato alle giovani classi l’importanza del ruolo ricoperto dal corpo dei volontari, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, che fungono da coordinatori dei soccorsi nella provincia, il responsabile SPP della scuola Consolato Cavallaro, che ha ampiamente dettagliato le procedure di evacuazione; il geologo esperto in prevenzione del rischio sismico Marcello Rotella, che si è soffermato ad illustrare le cause eventuali dei movimenti sismici terrestri; il sindaco del Comune di Manocalzati Lucio Tirone, che ha dedicato un saluto ai ragazzi ringraziando per l’attenta partecipazione dei ragazzi, spronandoli a fare tesoro degli insegnamenti appresi. A moderare l’incontro l’esperienza dell’architetto Carmine Soricelli, dirigente UISP Avellino. Positivo è stato il riscontro della manifestazione sugli alunni, coinvolti attivamente nelle attività di simulazione.

Redazione Av