Ariano, ispezioni delle fogne da parte di Carabinieri e Arpac

Odori nauseabondi e liquami sospetti nei campi

ariano ispezioni delle fogne da parte di carabinieri e arpac

Indagini tese a verificare anche il funzionamento del vicino impianto di depurazione. Il tutto sarebbe partito dalla denuncia dei residenti...

Ariano Irpino.  

Rete fognaria ostruita e liquami che finiscono nei canali fino a mettere in allarme i proprietari di terreni. Accade ad Ariano Irpino nel vallone Maddalena che porta al popoloso Piano di Zona. Ispezioni sono in atto da parte di carabinieri, nucleo forestale dell’arma e Arpac.

Indagini tese a verificare anche il funzionamento del vicino impianto di depurazione. Il tutto sarebbe partito dalla denuncia dei residenti.

Dopo le ultime violenti piogge, si sono avvertiti proprio in questa zona odori nauseabondi e liquami sospetti nei campi a tal punto da spingere gli abitanti a segnalare tali episodi ai carabinieri.

La risposta da parte degli uomini dell’arma guidati dal capitano Andrea Marchese è stata immediata. Sono stati sollevati e ispezionati i vari tombini lungo la statale 90 delle puglie, nel tratto Maddalena San Pietro, interessato tra l’altro nei giorni scorsi da ingenti danni alla sede stradale, con l’asfalto ridotto a pezzi dopo essere stato sbalzato in aria dalla pioggia.

Le attività di verifiche stanno interessando tutta l’area fino all’impianto di depurazione allo scopo di verificare il funzionamento delle vasche.

Non è la prima volta che accadono in questa zona episodi del genere. E la pioggia non sarebbe l’unica causa di tutto questo. I problemi sembrano essere altri e ben noti. Interessato del caso anche l’ufficio tecnico comunale per le verifiche di sua competenza.

Gianni Vigoroso