Alleluia, domani riapre il Ponte della Ferriera

Apertura anticipata di qualche giorno per il Palio della Botte.

alleluia domani riapre il ponte della ferriera

La conclusione era prevista in sei mesi, poi nove. Alla fine si è arrivati ad un anno. Chiuso un altro cantiere. Ora resta il tunnel... E non solo

Avellino.  

Riapre il Ponte della Ferriera. Già domani mattina (sabato 11 agosto) alle 9,30. In leggero anticipo, anche in previsione del Palio della Botte, manifestazione, che - come dice in una nota l'amministrazione comunale di Avellino - prevede una intensificazione del traffico veicolare anche per la concomitante chiusura di alcune delle strade principali della città. Strade oltretutto che attraversano il centro storico.

I lavori erano partiti il 17 agosto dello scorso anno. Si stimava di chiudere entro novembre (compresi i collaudi).

I ritardi sono stati causati, tra l'altro, dallo spostamento dei cavi telefonici, elettrici e dalla fibra ottica.

Il ponte – come si ricorderà – è stato chiuso per consentire il completamento del sottopasso. Uno stop alla circolazione che ha inevitabilmente creato molti disagi agli abitanti di San Tommaso e Rione Mazzini.

L'amministrazione Foti aveva stimato la durata massima dei lavori tra sei e nove mesi. E' andata diversamente. Ma il ritardo non ha assunto le proporzioni bibliche consuete quando si parla di opere pubbliche.

Nei mesi scorsi sono state tolte le transenne che per mesi hanno impedito la vista sul cantiere. E posizionato i blocchi di cemento per impedire l'accesso alle auto. In questi mesi il ponte è stato almeno percorribile a piedi.

La riapertura del ponte rappresenta una boccata d'ossigeno per la circolazione delle auto in città. Ora si aspetta il completamento del “cantiere dei cantieri”, quel tunnel sul quale si sono riversati negli anni fiumi di polemiche e la cui reale utilità sarà tutta da verificare.

Nei giorni scorsi è stata anche inaugurata – dopo quindici lunghissimi anni – la Bonatti. Sembra quasi impossibile, ma la stagione della città cantiere, che sembrava interminabile, si avvia, passo dopo passo, vero la conclusione. Evidentemente qualcuno si sbagliava, i cantieri non erano eterni (anche se iniziavamo a crederci).