Gelo e neve, arriva medicane. Fiocchi bianchi in Irpinia FOTO

La scorsa notte ha nevicato in Alta Irpinia. Nessun disagio. Comuni imbiancati fino a 600 metri

gelo e neve arriva medicane fiocchi bianchi in irpinia foto

Previste vento e gelo. Rischio neve nelle zone interne della regione. Stanotte la dama bianca è arrivata a Montemarano Castelvetere, sul Partenio e sul Laceno

Montemarano.  

Torna la neve in Irpinia. Il freddo polare e l’annunciato peggioramento climatico hanno favorito il ritorno della dama bianca fino a 600 metri. Fiocchi bianchi sul Partenio, come si può ammirare sulla pagina dell’Osservatorio di Montevergine: Monti e alta collina innevata in provincia. Pioggia e gelo nel capoluogo irpino.

Neve stanotte anche a Montemarano, come mostra la foto copertina inviataci dal nostro lettore Gerardo Dell'Affetto, Castelvetere e altri comuni della zona alta Irpinia, come anche a Bagnoli, sull’Altopiano del Laceno e dintorni.

L'allerta venti, mareggiate e gelo

La protezione civile visto il netto peggioramento del meteo aveva annunciato la proroga dell’allerta meteo, diramata ieri, ed estesa al giorno di oggi, per criticità idrogeologica Gialla attualmente in vigore per piogge e temporali sulla fascia costiera e, in particolare, per le zone 1,3,5,6,8. (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 4: Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 8: Basso Cilento). Proseguiranno, infatti, le precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di moderato rovescio o temporale con possibili raffiche di vento nel corso dei temporali.

Le raffiche di vento

Massima attenzione soprattutto per i venti, previsti forti con raffiche anche prossime ai 100km/h sulle isole di Ischia e di Capri nel Golfo di Napoli, tesi lungo la costa a tratti con raffiche fino a 50-60km/h. Avviso meteo anche per i naviganti a causa del mare che risulterà agitato con burrasche al largo e possibili mareggiate sulle coste più esposte delle Isole. Per quanto riguarda le precipitazioni, rovesci e locali temporali interesseranno le zone di pianura mentre neve, interesserà i rilievi con quota in abbassamento fino a 600-700m, in rialzo per giovedì pomeriggio fino a 1000-1200m.

Le previsioni

Freddo, gelo e neve sono intanto piombati sull'Italia: il netto peggioramento ulteriore si avrà nelle prossime ore a Sud (tra venerdì 25 e sabato 26). Una vasta area depressionaria, partita dalla Groenlandia è  approdata sulla nostra penisola richiamando aria gelida polare sull'Italia

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito ilMeteo.it avverte che proprio stasera si formerà un vero e proprio medicane (Mediterranean-Hurricane - uragano mediterraneo). Sarà proprio tra mercoledì sera e giovedì infatti che avremo nevicate abbondanti e copiose su gran parte del Centro-Nord. Continuerà a nevicare in pianura in Toscana ma sarà interessata anche la ValPadana (Torino, Cuneo, Asti, Milano, Bergamo), e ancora il Nordest. Alla lista delle nevicate si aggiungerà anche la Liguria, dove anche a Genova e su tutto il levante ligure sono previste nevicate, localmente abbondanti (15-20 cm). Giovedì ancora maltempo con neve in pianura, copiosa ancora al Nord, nel pomeriggio il maltempo si sposterà al Centro-Sud con venti di tempesta e mareggiate.