Nutrizione personalizzata. La sfida per il futuro del Cnr

L'istituto irpino rappresenterà l'Italia in questo studio

nutrizione personalizzata la sfida per il futuro del cnr
Avellino.  

In un prossimo futuro, grazie alla nutrizione personalizzata, sarà possibile migliorare la nostra salute, prevenire le malattie legate all’alimentazione e comprendere gli effetti benefici o negativi di cibi e nutrienti. Con questo ambizioso obiettivo nasce il progetto europeo Stance4Health (Smart Technologies for personAlised Nutrition and Consumer Engagement) coordinato dall’Università di Granada e che vede coinvolti 19 partner provenienti da 8 paesi europei tra cui l’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del CNR di Avellino che rappresenterà l’Italia in questo studio.

Il progetto cercherà, grazie alla produzione alimentare e all'utilizzo di tecnologie mobili, di supportare le scelte alimentari di specifici gruppi di consumatori (adulti e bambini con sovrappeso, celiachia o allergie alimentari) per migliorarne e ottimizzare l'attività e la composizione della flora intestinale. "Stance4Health pone l'attenzione su una dieta sana capace di modulare il nostro microbiota (l'insieme di batteri e altri microrganismi che abitano il nostro corpo) con l’obiettivo di promuovere la salute e il benessere della popolazione generale e delle persone con bisogni speciali" dice il dottor Fabio Lauria ricercatore dell’ISA-CNR di Avellino e responsabile scientifico del progetto.

La composizione del microbiota intestinale è influenzata da specifici alimenti che saranno utilizzati come componenti di base nell’ambito di programmi nutrizionali personalizzati che terranno conto delle caratteristiche genetiche e fenotipiche nonché degli stili di vita dei singoli individui. Stance4Health studierà, inoltre, come i metodi di lavorazione e di cottura dei diversi alimenti possono influire sulla funzionalità della flora batterica intestinale con l’obiettivo di ottimizzare applicazioni mobili dedicate alla salute già esistenti e di sviluppare nuovi alimenti dietetici derivati dai cereali.