L'ultimo saluto a Denise. "Ciao piccola stella senza cielo"

Il dolore per la tragica fine della 28enne di Lacedonia. Il vescovo ai giovani: amate la vita

l ultimo saluto a denise ciao piccola stella senza cielo

C’è chi ricorda Denise postando brani musicali come “Piccola stella senza cielo”, di Luciano Ligabue. E poi le frasi di incredulità per una fine così tragica

Lacedonia.  

Un dramma senza fine. Il buio profondo di una vita spezzata tragicamente. Denise era una bellissima e talentuosa ragazza di Lacedonia, di quella Irpinia d’Oriente dove crescono immense distese di grano circondate dal vento. Ha deciso di farla finita Denise nella sua casa a Lacedonia. Il dolore attraversa il paese, le case, i cuori e gli occhi di chi la ama, l’ha conosciuta, lasciando un freddo pungente e domande inevase, che aprono finestre su un male tanto oscuro quanto feroce. Lo scorso 13 giugno i suoi familiari l’hanno trovata senza vita. Aveva solo 28 anni. Stamane si sono tenuti i funerali.

“Invito i giovani a valorizzare e ad amare la vita – ha dichiarato il vescovo Melillo – Sono il vostro pastore e voglio curare le vostre anime, troppo spesso logorate da dolori profondi e troppo spesso corrosivi. Prego per voi giovani . Voglio esservi accanto e sostenervi per affrontare ogni difficoltà che la vita riserva, invitandovi ad amare sempre la vita stessa”. Il parroco, don Giuseppe Kizhakel, giunto a Lacedonia ad inizio anno è vicino ai familiari, alla comunità intera sotto choc per un dramma senza fine. 

Intanto sul social corrono i ricordi di una ragazza dolce e bella, amata da tutti. C’è chi ricorda Denise postando brani musicali come “Piccola stella senza cielo”, di Luciano Ligabue. E poi le frasi di incredulità per una fine così tragica. “Ancora non riesco a crederci ...mi sembra così assurdo non poter rivedere il tuo sorriso contagioso ed i tuoi occhioni grandi”, scrive una delle tante persone che le volevano bene.