Maturità: al Classico Tacito e Plutarco

Ecco le tracce uscite

maturita al classico tacito e plutarco
Avellino.  

Maturità, seconda prova con Tacito e Plutarco al Classico e il debutto della fisica allo scritto dello Scientifico con un problema su un condensatore. Dopo la prova di italiano, uguale per tutti gli studenti, oggi tocca alla prova specifica per ogni indirizzo. LE NOVITA'

Quello di oggi è lo scoglio più temuto rispetto al tema di italiano che quest'anno presenta una sostanziale novità: più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi. E così entra per la prima volta la fisica nello scritto dello scientifico e al classico si chiede agli studenti di tradurre un testo in latino, fare un confronto con un testo in lingua greca (con traduzione a fronte) e rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione.

Anche oggi c' è il divieto tassativo per i candidati di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla Rete o riprodurre file e immagini, pena l'esclusione dall'esame.

Al Liceo classico la versione di latino e il testo greco trattano della figura dell'imperatore romano Galba. La prima è tratta da Historiae di Tacito, il secondo da Vita di Galba di Plutarco (Vite Parallele).

Allo Scientifico la seconda prova prevede classici studi di funzione collegati a due problemi di elettromagnetismo classico: il primo sui fili percorsi da corrente, il secondo su un condensatore. Per superare la prova, ai ragazzi è richiesto di rispondere ad almeno quattro quesiti su otto e ad almeno un problema su due. Tra gli otto quesiti c'è anche un problema di relatività ristretta.

Per Economia aziendale i quattro rischi del business e il conto economico di Alfa spa dal quale emerga il miglioramento del risultato economico e del rischio di credito. Seguono poi una serie di quesiti: il candidato deve sceglierne due.

Gli studenti dei licei artistici se la vedono con la realizzazione di logo, locandina e invito all'inaugurazione di un nuovo spazio espositivo e scuola d'arte. All'indirizzo architettura invece i maturandi dovranno ideare e realizzare un museo dello spazio tenendo conto che sarà principalmente dedicato ai giovani e alle scuole. Dall'autoritratto al selfie la traccia proposta oggi ai maturandi dell'artistico indirizzo arti figurative plastico scultoreo. La Luna e l'anniversario dello sbarco del 1969 è la traccia della seconda prova della maturità per l'artistico indirizzo audiovisivo e multimediale.

Per Scienze Umane, la traccia parte dai testi tratti da  "Lettera a una professoressa", libro del 1967 scritto da alcuni ragazzi della scuola di Barbiana, sotto la supervisione di don Lorenzo Milani e "Storia della scuola" di Saverio Santamaita.