Palazzo Caracciolo, sala intitolata a Pietro Foglia

Cerimonia commemorativa ad Avellino

palazzo caracciolo sala intitolata a pietro foglia

La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata al compianto Pietro Foglia. Domani la cerimonia

Avellino.  

E’ in programma domani 11 dicembre, alle ore 10.30 a Palazzo Caracciolo, sede della Provincia di Avellino, la cerimonia di intitolazione della sala consiliare al compianto onorevole, Pietro Foglia. Nel corso della manifestazione, alla presenza di familiari e amici, verrà scoperta la targa a lui dedicata.

Già presidente del consiglio regionale della Campania, l'ex presidente è venuto a mancare nella sua abitazione di Baiano, stroncato da una grave malattia esattamente un anno fa, l'11 dicembre 2018.

Consigliere regionale della Campania nelle fila dell’Udc, dove ha ricoperto fino al dicembre 2011 la carica di vice presidente della commissione “bilancio e finanze”, Foglia è stato presidente della commissione permanente “agricoltura, caccia e pesca, fondi comunitari per lo sviluppo”, ma anche componente delle commissioni “affari istituzionali”, “bilancio e finanze”, “urbanistica, lavori pubblici e trasporti”. Negli anni è stato anche componente del comitato per la programmazione finanziaria ed il controllo di gestione in materia forestale. Ma il suo percorso quarantennale nella politica al servizio della comunità, prima come sindaco, poi nella cassa per il mezzogiorno, la sua grande preparazione tecnico-scientifica, lo hanno segnato come una figura di alto profilo nella provincia di Avellino per cui si è battuto in tutte le sedi.

Una vita spesa al servizio della comunità. In ogni sua competizione elettorale, a distinguerlo, c'è sempre stato il grande consenso popolare.  Per due volte presidente del consorzio Asi, è stato anche presidente del consiglio regionale della Campania, nell'era Caldoro.

Nelle regionali del 2010 ottenne 15mila preferenze. Stesso risultato eccezionale nel 2015 dove non ottenne il seggio per il meccanismo elettorale di attribuzione dei seggi.