Un presidio ospedaliero Covid temporaneo nel centro fieristico

Giuseppe Leone:"Siamo pronti, Ariano come modello Madrid, Milano, Torino, lo mostreremo a De Luca"

Il progetto c'è, la struttura è pronta e potrebbe rappresentare una grande svolta per la Regione Campania a partire dalle aree interne della Campania...

Ariano Irpino.  

Un presidio ospedaliero temporaneo per la cura del Covid-19 nel Centro Fieristico della Campania di proprietà della Comunità Montana dell'Ufita di Ariano Irpino. Nel video, il progetto e la localizzazione della struttura, simile al modello adottato a Milano, Torino e Madrid all'estero. 

E' stato messo su in pochissimo tempo un validissimo staff di professionisti, da anni in prima linea su eventi emergenziali, grazie alla sinergia tra il presidente della Comunità Montana Ufita Giuseppe Leone e il responsabile della Protezione Civile Flumerese Francesco Giacobbe. Una sinergia perfetta. Tutto è documentato nel progetto con tanto di immagini. Felice Preziosi dicaster manager, Giovanni Maggino architetto, disegno e restituzione Cad, Francesco Giacobbe e Agostino Napoli riprese, montaggio video e pilota Apr.

"Possiamo spostare 120 persone, con una capienza fino a 300 ed in una settimana sarebbe già pronto." Uno stabile nuovo, una struttura all'avanguardia e di massimo livello che potrebbe decongestionare gli ospedali di Avellino, Benevento e soprattutto Ariano Irpino. 

Per Avellino e Benevento sarebbe questa la soluzione più valida e rapida. Il primo sopralluogo tecnico è da ritenersi positivo sotto ogni aspetto. Già contattate dallo staff tecnico le varie istituzioni politiche provinciali e regionali oltre al dipartimento nazionale della Protezione Civile.

Francesco Giacobbe: "Noi ci crediamo, è una strategia a salvaguardia di medici e strutture sanitarie congestionate."

All'interno della mega struttura di Casone troverebbero posto camere a pressione negativa per l’isolamento dei malati positivi, attrezzature mediche destinate alla terapia intensiva, ad esempio Cpap, ventilatori, ecografi, Tac, laboratori con attrezzature di ultima generazione per leggere i tamponi, posti letto sub-intensivi, dotando gli operatori di tutti i Dpi, isolando la zona triage e stabilendo i percorsi come ben evidenziato nella mappa.

"La struttura è collocata in un punto strategico - afferma Leone - facilmente raggiungibile dal casello autostradale di Grottaminarda, esterna alla città di Ariano Irpino e Grottaminarda vicina al territorio della Baronia. E' un modello che si sta già attuando nel nord Italia. Qui abbiamo una grande risorsa, un potenziale unico, una struttura con tutti i servizi necessari che potrebbe partire subito. A cosa aspettiamo. Noi siamo pronti."