Tamponi a domicilio anche a diversi bambini positivi al test

Operazioni quasi ultimate, manca ancora qualcuno all'appello e c'è chi si è rifiutato al tampone

Il resoconto della giornata

Ariano Irpino.  

Si è conclusa poco dopo le 21.00 la lunga giornata di lavoro, da parte di medici, infermieri e autisti dell'istituto sperimentale del mezzogiorno e Asl, alla ricerca dei circa 700 positivi al test sierologico, indicati nei vari elenchi trasmessi nella serata di ieri ai medici di famiglia.

Un'attività non facile, da un capo all'altro della città, tra vicoli, rioni, contrade e zone impervie. C'è chi si è ritrovato un'ambulanza davanti casa senza mai essere stato avvertito dal proprio medico, chi si è rifiutato al tampone, almeno una decina e chi invece si è fatto trovare pronto in casa dopo aver avuto comunicazione telefonica anche a notte fonda. Ma è stato proprio questo l'ostacolo maggiore, la mancanza di numeri telefonici. Un problema che in qualche caso è stato risolto attraverso la collaborazione tra medici e il direttore generale dell'Asl Maria Morgante. Ma c'è anche chi a suo dire, ha trovato difficoltà ad aprile il file e solo nella tarda mattinata ha visionato l'elenco con i nominativi dei suoi assistiti. Meritevole azione a fine serata da parte di una delle unità operative di Portici intervenuta dopo la disperata richiesta di due donne mamma e figlia, il cui tampone, probabilmente per un difetto di comunicazioni e mancanza di numero di telefono non era stato eseguito nel corso della giornata in località Petrara.

Contrata Santa Barbara, Manna, Turco, Camporeale, Via Giacomo Matteotti e Fontananuova, le zone maggiormente interessate da una concentrazione di positivi. Un numero elevato anche di bambini da sottoporre al tampone in quanto non inseriti stamane in un primo elenco e persone di comuni limitrofi, queste ultime, non facenti parte dell'indagine epidemiologica arianese.

Preziosissima la staffetta effettuata da un volontario come sempre attivissimo e coraggioso Agostino Lo Conte con un mezzo del Gruppo Comunale Protezione Civile. E all'Anpas come sempre attivissima e di grande supporto.Tamponi già in lavorazione da questa notte. Ultimi residui da effettuare nella giornata di domani che per svariate ragioni, assenza in casa per motivi di lavoro, mancato avvertimento telefonico, non sono stati eseguiti oggi. Risultati che potrebbero essere trasmessi già nella serata di domani.