"O Campo Genova o niente": Mercato, resta lo stallo

La rabbia degli ambulanti: "C'è il concreto rischio che il mercato scompaia per sempre"

o campo genova o niente mercato resta lo stallo
Avellino.  

Il muro contro muro tra il sindaco Festa e i mercatali non accenna a rientrare. Campo Genova per il primo cittadino resta l'unica soluzione praticabile per la fiera bisettimanale di Avellino.

E anche lo sforzo di fantasia che il Prefetto aveva chiesto a Festa sembra dissolversi: con la sospensione per Ferragosto non ci sarebbero i tempi per organizzare una giornata evento a ridosso del 15.

“Ci siamo aggiornati a lunedì prossimo - spiega Festa - presenterò agli ambulanti la planimetria dell’area. Se i risultati delle analisi compiute sull’area dovessero giungere in tempi brevi ed essere positivi, dopo l’ok già giunto dall’Asl dovrebbe arrivare solo quello dei commercianti. Ove mai fossero d’accordo sarei pronto a far riprendere il mercato ad inizio settembre”.

Gli ambulanti insistono nel sostenere che lo spazio a campo Genova è decisamente inferiore rispetto a piazzale degli irpini. Se non dovessero cedere a questo punto l'ultima speranza per loro resta il Tar il 14 ottobre che obblighi Festa a riportarlo nel piazzale dello stadio. "Siamo di fronte all’ennesimo nulla di fatto - commenta amareggiato Antonello Tarantino - su di noi pende la spada di Damocle che il mercato non si faccia più”.