"La Scuola si fa a scuola, basta dad: si torni tra i banchi"

Flash mob alla Perna-Alighieri del comitato spontaneo dei Genitori

la scuola si fa a scuola basta dad si torni tra i banchi
Avellino.  

Un flash mob per chiedere con forza la ripresa della didattica in presenza e chiudere il capitolo Dad. Genitori e piccoli alunni si sono presentati all'esterno della "Perna-Alighieri" con un grosso cartellone dove lasciare dei post-it con le loro richieste e le loro riflessioni. “E' vero che la scuola non si è mai fermata ma è altrettanto innegabile che la scuola è a scuola – dichiarano Raffaella Festa e Nadia Matarazzo del Comitato Spontaneo “Riapriamo la Scuola - Serve una strategia per la loro riapertura. La scuola non è un corpo o un luogo urbano a sé stante, serve più attenzione in merito a trasporti e sanità, un sistema che metta in sicurezza tutto ciò che ruota attorno alla scuola come servizio di comunità, presidio fondamentale di tutte le comunità. Con la didattica a distanza i bambini continuano a muoversi e vivono luoghi promiscui. Paradossalmente tenerli a scuola dove ci sono controlli e protocolli rigidissimi per la sanificazione, l’utilizzo dei servizi igienici, il distanziamento dei banchi, li protegge. Infine va affrontato il problema che riguarda medie e superiori. E’ impossibile che in dieci mesi non siano state trovate soluzioni per migliorare la rete dei trasporti”.