Domenico Covotta è cittadino onorario di Mirabella Eclano

Il prestigioso riconoscimento è avvenuto nella sala consiliare del comune eclanese

"Per il forte legame che ha sempre mostrato di avere per la città eclanese, per il contributo apportato alla crescita del territorio, per il suo esempio di vita improntata sempre alla serietà, competenza e rispetto."

Mirabella Eclano.  

Un politico ma soprattutto un uomo impegnato nel sociale che ha fatto del dialogo e del confronto un metodo, mai usato come imposizione di una scelta, ma basato sempre sulla condivisione, all’interno di un orizzonte di ideali, in un’ampia prospettiva di valori. Illustre personalità nel settore sanitario e punto di riferimento per la tutela della salute dei cittadini dell’Irpinia e delle regioni limitrofe.

E’ questa una la motivazione che ha spinto il comune di Mirabella Eclano, ad assegnare la cittadinanza onoraria a Domenico Covotta, presidente del consiglio di amministrazione della clinica Villa Maria.

"Per il forte legame che ha sempre mostrato di avere per la città eclanese, per il contributo apportato alla crescita del territorio, per il suo esempio di vita improntata sempre sulla serietà, competenza e rispetto."

La cerimonia, alla presenza dei familiari dello stimato professionista irpino, la moglie Adina e i figli Andrea, Luca e Annalisa e dei sindaci Giancarlo Ruggiero ed Enrico Franza si è svolta nella sala consiliare del comune di Mirabella Eclano. Folta la partecipazione di medici e autorità a partire dal direttore generale dell'Asl Mario Nicola Vittorio Ferrante il quale ha elogiato a gran voce le grandi doti umane e professionali di Mimmo Covotta, persona rispettosa e da sempre vicina ai bisogni della gente. Presenti fra gli altri Giuseppe Rosato consigliere della giunta regionale della Campania in materia di medicina territoriale e investimenti Pnrr nel settore sanitario delle aree interne, Giuseppe De Iesu responsabile  area di cordinamento materno infantile Asl Avellino, responsabile consultorio del presidio sanitario di Mirabella Eclano, Marcantonio Spera sindaco di Grottaminarda, Enzo De Luca ed altri esponenti del mondo politico e sanitario della provincia di Avellino.

Al primo posto la crescita del territorio, per avvicinare sempre di più la sanità ai cittadini ed evitare i viaggi della speranza.

"La sanità nella nostra città - ha detto nel suo discorso di apertura della cerimonia, Felice Lanza presidente del consiglio comunale di Mirabella Eclano - si identifica con la casa di cura Villa Maria. A guidarla da anni è Domenico Covotta che presiede il consiglio di amministrazione della struttura. Un uomo, un medico. Una comunità piccola o grande che sia ha bisogno di essere radicata sul territorio, di sentirsi rassicurata e guidata dall'esperienza e dalla passione.

Una vita trascorsa tra gli affetti della famiglia e l'amore per il suo lavoro. Nella sua lunga attività, non c'è solo l'impegno nel campo della sanità ma anche nella vita sociale e politica dove ha ricoperto incarichi di primo piano, a partire dalla sua esperienza di sindaco di Ariano Irpino, dal 1985 al 1995 e successivamente dal 2000 a 2004. Ma al di là degli incarichi ricoperti, la sua vera missione è sempre stata quella di coniugare le esigenze del territorio con la regione e con lo Stato inserendole in una prospettiva di sviluppo delle aree interne. Fare politica, infatti, non significa ricercare e conquistare il potere ma agire nell'interesse del bene comune. E Domenico Covotta, per tutti Mimmo, si è sempre mosso così, provando a riannodare i fili di un territorio largo ed articolato, rimuovendo piccoli  retaggi campanilistici e agendo sia nel campo sanitario che in quello politico con una visione di insiemi e di lungo periodo."

Domenico Covotta è attivamente impegnato da anni per la crescita del territorio, al fine di avvicinare la sanità ai cittadini ed evitare che gli abitanti dell'Irpinia, la sua amata terra, siano costretti purtroppo sempre più ad affrontare i viaggi della speranza, percorrendo chilometri per avere il diritto alla salute. 

Oggi alle 14.00 nell'edizione del telegiornale di Otto Channel Tv, sul canale 16 del digitale terrestre le immagini e interviste realizzate nel corso della cerimonia tenutasi a Mirabella Eclano.