Minacce e botte sul lavoro: a giudizio un imprenditore irpino

L'uomo, un 57enne, ha deciso di denunciare tutto.

minacce e botte sul lavoro a giudizio un imprenditore irpino

Il gup Antonio Sicuranza ha accolto la richiesta del pm Paola Galdo. Ora il 38enne di Bagnoli, P.N. dovrà comparire in aula il 23 marzo.

Bagnoli Irpino.  

 

di Andrea Fantucchio 

Rinviato a giudizio il titolare di un'azienda agricola, P.N., 38 anni, di Bagnoli Irpino, accusato di maltrattamenti e lesioni ai danni di un dipendente rappresentato dall'avvocato Olindo Preziosi. Il gup Antonio Sicuranza ha accolto la richiesta del pm Paola Galdo.

Per l'accusa, il romeno S.G., 57anni, sarebbe stato più volte schiaffeggiato e insultato dal datore di lavoro  durante la sua attività. I reati contestati si riferiscono ai mesi che vanno dal settembre 2014 all'aprile 2015. Quando P.N. avrebbe picchiato per l'ultima volta la vittima intimandole poi di lasciare il lavoro. L'uomo, alloggiato attualmente presso la Caritas di Avellino, ha infine deciso di denunciare tutto. Così sono partite le indagini, gli elementi raccolti hanno spinto il gup  a disporre il rinvio a giudizio.

Ora P.N., assistito dall'avvocato Aniello Chieffo, dovrà comparire in aula il 23 marzo.