Spaccio a piazza Macello:condanna a 6 mesi con la condizionale

La droga era stata ceduta ad un minore

spaccio a piazza macello condanna a 6 mesi con la condizionale

I fatti risalgono a due anni fa, quando il giovane imputato, all'epoca poco più che ventenne, aveva ceduto stupefacente ad un minorenne ad Avellino, in Piazza Macello; il ragazzino, vistosi scoperto dai Carabinieri immediatamente intervenuti, aveva raccontato i fatti e le precedenti cessioni del pusher. Lo spacciatore venne identificato grazie all'indagine coordinata dalla Procura.La sostanza stupefacente rinvenuta venne analizzata dai tecnici del Lass di Salerno e risultò hashish. L'imputato venne accusato dei reati di violazione della legge sugli stupefacenti, spaccio, aggravato dall'aver ceduto droga ad un minore.

A seguito dell'arringa difensiva (in aula l'avvocato Danilo Iacobacci) è risultata, però, provata una sola cessione di droga, quindi il Tribunale collegiale di Avellino (presidente. Buono) ha condannato il giovane imputato a soli sei mesi di reclusione, pena sospesa.