Bar di Tufo svaligiato: assolti i due fratellastri

I due 40enne erano stati accusati anche di aver provato a derubare un tabacchi.

bar di tufo svaligiato assolti i due fratellastri

La difesa, rappresentata dai penalisti Danilo Iacobacci e Fabiola De Stefano, nel controesame ha dimostrato l'infondatezza delle dichiarazioni di un testimone chiave. Ed evidenziato la poca concordanza degli elementi raccolti in fase di indagine.

Tufo.  

 

di Andrea Fantucchio 

La donna aveva raccontato di aver visto dalla sua finestra due uomini svaligiare un bar. Una testimonianza che aveva dato il via alle indagini. I due erano così stati identificati dai carabinieri e poi rinviati a giudizio. Si è conclusa con un'assoluzione la vicenda giudiziaria di due fratellastri di Tufo rappresentati dai penalisti Danilo Iacobacci e Fabiola De Stefano.

I fatti si riferiscono all'estate 2014. Per i carabinieri i due imputati avevano portato via dal bar migliaia di euro e decine di alcolici. Nella stessa sera, secondo gli inquirenti, avevano provato a derubare anche un tabacchi di fronte. Una notte che era costata loro un processo.

L'accusa fondava sulla testimonianza della donna, della quale abbiamo detto, e di altri testimoni ascoltati durante il dibattimento. La difesa, nel controesame, ha dimostrato l'infondatezza del teste chiave. Oltre a evidenziare la poca concordanza degli elementi raccolti in fase di indagine. Il giudice, Giulio Argenio, nonostante la richiesta di condanna della Procura, ha assolto i due imputati perché «il fatto non sussiste».