Maltempo Irpinia: frane, alberi caduti e strade allagate|FOTO

Nuovo nubifragio sulla valle del Calore. Numerosi danni a Paternopoli e dintorni.

maltempo irpinia frane alberi caduti e strade allagate foto

Vigili del fuoco e carabinieri chiamati a numerosi interventi. Strade allagate, smottamenti, rami caduti a causa del vento. La zona più colpita è fra Paternopoli e dintorni.

Paternopoli.  

 

di Andrea Fantucchio 

Ancora mal tempo in Irpinia. Un forte temporale, nelle scorse ore, si è abbattuto su Paternopoli e comuni limitrofi. Non sono mancati smottamenti e le raffiche di vento hanno abbattuto alcuni alberi. Per fortuna nessun ferito. (A fine articolo le foto dei danni causati dal maltempo)

A Paternopoli si è registrato il crollo di un muro in via Piano, dove è stata dichiarata parzialmente inagibile la vicina abitazione, e anche in contrada Acquara, in seguito alle forti piogge è caduta un'altra parete.

Diversi gli interventi dei pompieri che hanno rimosso i detriti dalle strade e prestato soccorso ai cittadini. Così come numerosi sono stati gli interventi dei carabinieri della compagnia di Montella che hanno coordinato le stazioni di competenza. Gli ultimi giorni sono stati all'insegna del maltempo in tutta la Campania.

Solo ieri le piogge hanno creato numerosi disagi ad Avellino. Garage e strade allegate in particolar modo al centro storico e in periferia. Numerose le segnalazioni che ci sono arrivate da Contrada Quattrograne con le auto costrette a procedere a passo d'uomo. Situazione simile anche a Tufo e Altavilla Irpina dove il nubifragio ha causato numerosi problemi di viabilità.

Le piogge non hanno risparmiato neppure il Sannio con la strada statale Appia che si è allagata in più punti. Numerosi disagi anche nell'hinterland di Benevento. Le particolari condizioni climatiche hanno spinto Coldiretti a diramare una nota stampa nella quale hanno descritto i danni causati dal maltempo alle colture.

Danneggiate le coltivazioni di frutta e ortaggi nella zona dell'agronocerino sarnese con perdite che hanno sfiorato l'80% dei raccolti nelle aree più colpite. Diversi i danni registrati alle colture del casertano, in particolar modo quelle di tabacco. Una speranza arriva dalla prossima settimana quando è previsto un miglioramento delle temperature.