Donna presa a martellate: arrestato l'ex convivente

I militari hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare.

donna presa a martellate arrestato l ex convivente

E' stato arrestato il 57enne accusato di aver preso a martellate l'ex convivente a Corso Europa martedì scorso.

Avellino.  

 

di Andrea Fantucchio 

Arrestato Gerardo Galluccio, il 57enne avellinese accusato di aver preso a martellate l'ex compagna martedì scorso nel centralissimo corso Europa ad Avellino. I carabinieri hanno eseguito la misura cautelare chiesta e ottenuta dal sostituto procuratore, Cecilia De Angelis

Per gli investigatori l'indagato, armato di martello nascosto nei giornali, avrebbe raggiunto l'ex convivente a Corso Europa. Dopo un litigio – secondo il racconto dei testimoni – l'ha colpita alla testa. Decisivo l'intervento dell'ex calciatore dell'Avellino, Raffaele Biancolino, che si è frapposto fra la vittima e l'aggressore. Il 57enne ha lasciato cadere il martello ed è fuggito in piazza Libertà per poi dirigersi a Marigliano. L'indagato è stato bloccato all'altezza dello Stadio Partenio dagli agenti della sezione Volante, guidati dal vicequestore Elio Iannuzzi.

Ieri la 37enne, come vi ha raccontato in esclusiva Ottopagine.it, ha spiegato di «temere ancora per la sua incolumità». Il partner avrebbe provato a contattarla anche in ospedale senza ricevere risposte alle sue telefonate. La donna, assistita dall'avvocato Costantino Sabatino, già in passato aveva sporto denuncia contro il compagno per un'altra aggressione: aveva raccontato di essere stata colpita con dei cocci di bottiglia.

Il 57enne, affiancato dall'avvocato Alberico Villani, lunedì sarà interrogato dal gip, Fabrizio Ciccone. E, se non si avvarrà della facoltà di restare in silenzio, potrà offrire la sua versione dei fatti. In un'intervista, rilasciata a un quotidiano locale, l'uomo ha raccontato di aver agito mosso dalla gelosia e dal fatto che la sua partener si fosse allontanata di casa. La donna ieri ha spiegato di averlo fatto proprio perché stanca di subire le violenze del compagno.