Incidente a Caposele, muore donna: via accertamenti sulle auto

Il sostituto procuratore, Cecilia Annecchini, ha conferito l'incarico all'ingegnere Lima.

incidente a caposele muore donna via accertamenti sulle auto
Caposele.  

 

di Andrea Fantucchio 

Il sostituto procuratore, Cecilia Annecchini, indaga sulla morte di Anna Bianco, la 75enne di Nusco coinvolta in un violento incidente lungo la strada statale 691, Fondovalle Sele, lo scorso 14 luglio. L'anziana era stata ricoverata all'ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli dove, dopo oltre cinquanta giorni di agonia, il suo cuore aveva smesso di battere.

Questa mattina è stato conferito l'incarico all'ingegnere, Alessandro Lima, già consulente della Procura avellinese nel processo sulla strage dell'Acqualonga che vede, fra gli imputati, i vertici della società Autostrade.

Nell'incidente – avvenuto nel territorio di Caposele – erano state coinvolte due auto. Una sulla quale viaggiava la vittima e il marito, al volante dell'altra c'era un 51enne. Le due vetture si erano scontrate in galleria. I vigili del fuoco, con estrema difficoltà, erano riusciti a estrarre la donna dalle lamiere. Le condizioni della pensionata erano apparse subito critiche. La 75enne, originaria di Torre del Greco, era stata trasferita nel reparto di rianimazione dell'ospedale ebolitano. Dove i medici hanno fatto di tutto per salvarla. Purtroppo, a inizio settembre, la donna è deceduta.

Ora il consulente della Procura dovrà eseguire una serie di accertamenti, a partire da quelli sui veicoli, che permetteranno di ricostruire in dettaglio la dinamica dell'incidente e stabilire eventuali responsabilità.