Sorpresi con attrezzi per lo scasso, assolti dal tribunale

La decisione del giudice per due giovani di Cervinara

sorpresi con attrezzi per lo scasso assolti dal tribunale
Cervinara.  

Due uomini di Cervinara, L.V. e P.P., 39 e 32 anni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati assolti dal giudice Galeota.dall'accusa di possesso di attrezzi per lo scasso. Entrambi erano stati controllati dai Carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina il  26 aprile 2017 mentre a bordo di una autovettura Toyota Yaris si aggiravano per le vie del paese.

Nascosti sotto il tappetino del conducente, nell'auto erano stati rinvenuti tenaglie, martelli, cacciaviti, pinze tronchesi. Erano stati denunciati, di qui il processo, nel corso del quale gli imputati, difesi dall'avvocato Rolando Iorio, sono riusciti  a dimostrare la legittimità del possesso degli attrezzi.Il Pm aveva chiesto la loro condanna a 6 mesi, ma sono stati assolti.