Picchia e tenta di violentare una donna incinta, poi scappa

La donna è ora ricoverata al Rummo, ha riportato escoriazioni

picchia e tenta di violentare una donna incinta poi scappa
Cervinara.  

E’ riuscita a salvarsi solo grazie a una signora che l’ha sentita urlare. Una 20enne, di origini rumene, incinta di pochi mesi è ora ricoverata all’ospedale Rummo di Benevento in stato di choc e con qualche escoriazione sul corpo. L’episodio è avvenuto nella tarda mattina di oggi a Cervinara, comune della Valle Caudina. Erano circa le 11.30, quando la giovane è stata bloccata nella stazione ferroviaria da un uomo che l'ha prima picchiata e poi ha tentato di violentarla. La donna ha urlato cercando di liberarsi ed è riuscita ad attirare l'attenzione di una passante, che si è precipitata nella stazione ed è riuscita a mettere in fuga l'aggressore. La ragazza, di origine romena e al quarto mese di gravidanza, è stata soccorsa e accompagnata d'urgenza con un'ambulanza del 118 all'ospedale.

Sull’episodio indagano i carabinieri di Cervinara insieme a quelli della compagnia di Avellino. Stando a quanto dichiarato, l'uomo sarebbe uno sconosciuto mai visto prima. Si sarebbe prima avvicinato e avrebbe cercato di palpeggiarla approfittando del fatto che nella stazione non ci fosse nessuno. Poi, quando lei si è rifiutata, lui l'avrebbe aggredita.