Futuro Sidigas, i giudici: sì al concordato in bianco

Via al piano di rientro per scongiurare il fallimento. Nominati tre commissari giudiziari

futuro sidigas i giudici si al concordato in bianco
Avellino.  

I giudici della sezione fallimentare del tribunale di Avellino hanno accettato la proposta di concordato in bianco della Sidigas e hanno nominato i commissari giudiziari in regime di concordato preventivo.

Un passo in avanti, dunque, sulla vicenda Sidigas che sta tenendo col fiato sospeso l'intera città. Il giudice ha accolto la richiesta dei legali dell’amministratore unico Gianandrea De Cesare a cui, due giorni fa, la Guardia di Finanza di Avellino ha sequestrato beni per 97 milioni di euro. Uno spiraglio di luce per il futuro della società.

Ora ci saranno sei mesi di tempo per presentare un piano di risanamento. Nel frattempo il tribunale ha nominato tre commissari giudiziari in regime di concordato preventivo che saranno guidati dal Professore Nicola Rascio. Potrebbe, quindi, slittare l'udienza fissata per domani proprio sull'istanza di fallimento in attesa del piano di risanamento.