Globetrotter sognatore e scrittore arianese bloccato in India

L'appello di Maurizio Pompeo da Goa al Ministro Luigi Di Maio

Esclusivo

Ariano Irpino.  

Globetrotter sognatore di Ariano Irpino bloccato in India. Maurizio Pompeo scrittore e appassionato di cultura e filosofia orientale adesso sogna solamente di tornare a casa in Italia e di mettere fine al suo incubo indiano.

Lancia allora un appello accorato al ministro degli esteri Luigi Di Maio affinché lo aiuti a ritornare presto in patria. Priginiero insieme alla moglie che necessita di cure, a Goa, uno stato dell’India occidentale lungo il Mar Arabico. Insieme a loro ci sono altre coppie italiane.

Maurizio che è stato anche ospite negli studi di Otto Channel a Salerno nel luglio 2016 nella rubrica Otto Mattina curata da Imma Tedesco non è certo uno sprovveduto, ma uno spirito libero da sempre, un viaggiatore, trascendologo e scrittore.

Nei suoi tanti viaggi nel mondo, non avrebbe mai immaginato di ritrovarsi rinchiuso, senza soldi, medicine e assistenza sanitaria.

«Non possiamo muoverci per tornare in Italia. Siamo letteralmente blindati, chiusi. Qui la polizia picchia duro a chi non rispetta le regole. Fino al prossimo 15 aprile i voli sono blindati. Rivolgiamo un appello al Ministro Luigi Di Maio, affinchè possa aiutarci». 

E il primo a raccogliere la segnalazione è stato il deputato arianese Generoso Maraia che ha prontamente informato il Ministro Luigi Di Maio.