Montefredane, enorme incendio distrugge deposito di autoarticolati

I vigili del fuoco impegnati per tutta la notte con squadre giunte anche dalla vicina Benevento

Montefredane.  

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato in un deposito di autoarticolati a Montefredane. Una alta e densa colonna di fumo si è levata dalla già martoriata valle del Sabato, a partire da Arcella. I primi allarmi sono arrivati alla centrale dei vigili del fuoco del comando provinciale di Avellino poco dopo la mezzanotte. Poi le telefonate sono diventate decine.

Sul posto, all'inizio, sono giunte due squadre supportate da quattro autobotti. Ma, data la gravità dell'incendio, rinforzi e decine di uomini sono stati fatti giungere dai distaccamenti di Montella, Grottaminarda, e altre dai comandi di Benevento e Salerno.

Alla fine sono dodici i pesanti automezzi rimasti coinvolti dalle fiamme di cui sei carichi. Lunghe e complesse le operazioni di spegnimento. La messa in sicurezza dell'intera area è ancora in corso.

Sono in corso indagini per accertare la dinamica dei fatti, che potrebbero anche essere di natura dolosa. Accertamenti dovranno essere effettuati anche sul materiale che i tir trasportavano e su eventuali negative ricadute sul territorio.

I danni sono per diversi milioni di euro.