Dramma in Irpinia: bimbo in crisi respiratoria trasferito d'urgenza al Santobono

Era apparso in alcuni momenti particolarmente assente, da qui la scelta dei medici di approfondire

La polizia municipale allontana i curiosi dalla panoramica

Ariano Irpino.  

Un bimbo di quasi due anni residente in un comune della Baronia, è stato trasferito in eliambulanza al Santobono di Napoli a seguito di una crisi respiratoria mentre stava giocando all'aperto. Un malore improvviso e la perdita di conoscenza sembrerebbe a causa di un calo glicemico o un colpo di calore. 

Al personale sanitario del pronto soccorso è apparso in alcuni momenti particolarmente assente, tanto da indurre gli stessi ad approfondire a scopo precauzionale alcuni indagini in una struttura più attrezzata. Da qui la scelta, dopo aver contattato la centrale operativa del 118 di trasferirlo a Napoli per una maggiore sicurezza e tranquillità. Comprensibile lo spavento dei familiari persone conosciute e stimate.

L'ambulanza è giunta nella pista di via Maddalena per attendere l'elicottero. Sul posto la polizia municipale e i carabinieri. A garantire le operazioni di atterraggio e decollo dell'eliambulanza i vigili del fuoco di Grottaminarda.

Sul posto il comandante della polizia municipale Angelo Bruno, che insieme ai suoi uomini ha disposto un servizio specifico per evitare come in ogni atterraggio e decollo la presenza di curiosi a piedi e in auto lungo la ringhiera della strada panoramica.