Proiettile a un assessore: ora devo pensare alla mia famiglia

I fatti sono accaduti la scorsa settimana. L'assessore si è dimesso da capo dell'ufficio tecnico

proiettile a un assessore ora devo pensare alla mia famiglia

Gennaro Leonardo Fusco, ha rivelato in consiglio comunale di aver subito diverse minacce da parte di ignoti.

Sirignano.  

A Sirignano la situazione vissuta dall’amministrazione locale è rovente, e non solo in relazione ai debiti fuori bilancio. Adesso, infatti, un componente della giunta è stato oggetto di minacce. Gennaro Leonardo Fusco, assessore ai lavori pubblici, qualche giorno fa ha ricevuto a casa propria un plico con un proiettile. Un episodio spiacevole che ha inevitabilmente innescato delle ripercussioni: Fusco ha deciso di fare un passo indietro, dimettendosi da capo dell’ufficio tecnico. Lo stesso assessore ha rivelato in consiglio comunale di essere divenuto oggetto di numerose minacce da parte di ignoti e di dover preservare l’incolumità della propria famiglia.

Un fatto gravissimo sul quale stanno indagando i carabinieri della compagnia di Baiano guidati dal capitano Giuseppe Ianniello col supporto dei vigili municipali di Sirignano. L’atto di intimidazione subito da Fusco, ha riportato in mente fatti spiacevoli della quale la politica non dovrebbe mai esser vittima: tutti ricordano l’intimidazione subita da Cecilia Francese, sindaco di Battipaglia, a fine giugno. Anche lì fu recapitato un proiettile presso l’abitazione del primo cittadino generando un caso di portata nazionale. Intanto, continuano le indagini a Sirignano che non è nuova a questo genere di episodi: in passato un altro consigliere  fu minacciato con un proiettile recapitato presso la propria abitazione. Continueremo a tenervi aggiornati.