Calcio a 5, Abate: "Abbiamo fame. Attendo il pubblico, possiamo sognare"

Così il capitano irpino in vista della prima gara dei quarti playoff contro il Napoli Futsal

Avellino.  

È l’ora dei playoff scudetto per la Sandro Abate. Gli irpini, che hanno chiuso la regular season al quinto posto in classifica con 46 punti, affronteranno ai quarti di finale il Napoli Futsal. Il derby è in programma sabato, al PalaDelMauro, con fischio d’inizio alle 18. La seconda gara, invece, si giocherà mercoledì, al PalaCercola, alle 20.

A scandire l’attesa per il match è il capitano Massimo Abate: “Per prima cosa vorrei ringraziare tutti coloro che hanno creduto in noi fin dal primo momento. Non dimentichiamo che abbiamo chiuso la regular season migliorando la posizione rispetto allo scorso anno. Siamo arrivati praticamente alla vigilia dei quarti di finale scudetto e il mio appello va al pubblico di Avellino di venire sabato al PalaDelMauro per la sfida contro il Napoli Futsal. Noi abbiamo volontà e passione e con il pubblico siam sicuri che arriveremo a giocare un gran quarto di finale”.

“La squadra, intanto, arriva abbastanza affaticata, ma ci sono momenti in cui i giocatori capiscono il momento e sanno quanto sia importante. Quindi, ci si lascia tutto alle spalle, che siano acciacchi e cattivi pensieri, e ci si godono gli 80 minuti di altissimo livello. Sabato sarà un derby contro una neopromossa che, secondo me, è la seconda forza del campionato. Il match tra Napoli e Avellino è sempre una grande emozione, rievoca i tempi di Maradona e dell’Avellino Calcio in Serie A, anche se si tratta di un altro sport”.

“Riguardo il Napoli Futsal, hanno una rosa con 9 stranieri; quindi, dovranno rinunciare a due grandi giocatori. Il primo bivio è proprio capire con quali giocatori si presenterà alle gare. A seconda della decisione ci sarà un determinato Napoli, ma al di là delle scelte finali, affronteremo una squadra fortissima. Sarà dura da affrontare.”

“La Sandro Abate, rispetto allo scorso anno, è un gruppo più coeso. Se non avessimo avuto un gruppo di uomini non saremmo qui. Abbiamo fame e ora iniziano le partite che contano davvero. Dopo la questione di mister Angelini, non mi sarei mai aspettato tutto questo. Ma, con umiltà ci siamo calati in una nuova realtà. Inoltre, il mercato dicembrino ci ha dato l’occasione di far arrivare Alex”.

“La formula dei playoff, quest’anno, paradossalmente potrebbe aiutarci rispetto al format della scorsa stagione. Sia sabato, sia mercoledì abbiamo l’opportunità di giocarcela con il Napoli. Inoltre, la prima sarà proprio a casa nostra. Chi ha giocato i playoff sa che i ritmi e l’intensità sono elevati. C’è bisogno di fare quello step in più per poter competere”.

Dopo le parole del capitano, ecco il commento dell'estremo difensore Giuseppe Rizzo: “Sarà una partita dura in cui i campioni emergeranno. Ci aspettiamo un PalaDelMauro gremito per poter conquistare la vittoria nella prima gara dei quarti di finale. Quest’anno si è creata una vera e propria famiglia e questa è la differenza sostanziale rispetto allo scorso anno. Ai ragazzi ho detto di stare tranquilli, il pubblico è sempre in prima linea e non si tireranno indietro in quest’occasione. La mia presenza contro la Came Dosson? Mister Scarpitti fa sentire tutti allo stesso livello. Certo, ci sono delle gerarchie ma noi cerchiamo di farci trovare sempre pronti”.