Scandone, è l'ultimo weekend di speranza

Il consorzio per sostenere la prosecuzione dell'attività sportiva. Tempi strettissimi

scandone e l ultimo weekend di speranza
Avellino.  

Per le partecipanti al girone D di Serie B è l'ultimo fine settimane di preseason. Ad Avellino è anche e soprattutto l'ultimo weekend di speranza per una Scandone priva di staff tecnico e squadra. L'ultimo tentativo dell'amministrazione comunale, con il notaio, Pellegrino D'Amore, è quello di costituire un consorzio, parallelo alla proprietà Sidigas, nella gestione della società sportiva: una soluzione complicata, ma il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, si è detto fiducioso nelle scorse ore. La vicenda Scandone è seguita con grande attenzione dalla Federazione Italiana Pallacanestro.

Dopo aver determinato il numero dispari di iscritte alla Serie A, costringendo al turno di riposo in massima serie, con la doppia autoretrocessione, Avellino sta garantendo rischi anche per uno dei quattro raggruppamenti della B. Per la soluzione immaginata, ovvero quella di una cordata, i tempi sono strettissimi. Margine di manovra minimo per inserire più figure imprenditoriali, capaci di sostenere un progetto tecnico da definire in pochi giorni, con l'obiettivo di consentire la salvezza del club. Venerdì, intanto, sarà chiusura dei tesseramenti.