"Puntare al turismo rurale con la promozione delle tradizioni"

“Castello e dintorni, il Festival delle Meraviglie”. Ieri il convegno per rilanciare il territorio

puntare al turismo rurale con la promozione delle tradizioni
Ceppaloni.  

Guardare con attenzione al borgo, puntare al turismo rurale attraverso la promozione delle tradizioni, delle degustazioni dei prodotti tipici e dell’artigianato. Coinvolgere privati e associazioni per creare sviluppo in un territorio così ricco di risorse. Si restituiscono in questo modo al Comune di Ceppaloni e al suo splendido Castello medievale suggestioni  e atmosfere di un tempo. Si incoraggiano cittadini e imprese a investire e a creare un nuovo tessuto economico e sociale, quello rurale. È la conclusione a cui sono giunti i relatori del Convegno “Il Turismo per il rilancio delle aree interne”, che ha dato il via alla manifestazione “Castello e dintorni, il Festival delle Meraviglie”.
“Lanciamo la sfida dopo anni. Siamo pronti finalmente a far conoscere le bellezze del nostro territorio, non solo artistiche o storiche, come il nostro Castello medievale, ma anche gastronomiche” - ha detto l’Assessore al Turismo del Comune di Ceppaloni, Emanuela Barone che ha aggiunto: "Sappiamo che Ceppaloni è il paese del tartufo bianco e vogliamo sfruttare questa occasione per esaltare il nostro fiore all’occhiello. Anticipo che ci sarà una manifestazione dedicata al tartufo il 24 e 25 novembre”.
Soddisfatto il sindaco di Ceppaloni, Ettore De Blasio: “Abbiamo ripreso questa kermesse ferma da anni. Crediamo in questa manifestazione fermamente e sappiamo che potrebbe essere il punto di partenza di tante altre iniziative. Ceppaloni ha tutte le prerogative per mettersi in discussione e fare da volano nel rilancio delle aree interne della Campania. 
Durante il convegno, moderato da Pierluigi Melillo, direttore di 696 OttoChannel Tv, si è parlato anche della necessità di creare strutture ricettive e di accoglienza. In particolare, Costanzo Jannotti Pecci, Past President Federturismo Confindustria, ha dichiarato: “Bisogna immaginare per questi edifici storici una ristrutturazione di tipo produttivo e non solo di tipo conservativo. Occorre coniugare conservazione e utilizzazione per attirare il cosiddetto turismo esperienziale. Solo così i sarà ricettività di altissima qualità e una risposta, dunque, convincente. Ceppaloni è solo all’inizio e saprà interpretare la riscoperta del suo borgo, così come tutte le aree interne della Campania”. 
“È indispensabile un lavoro di insieme. Pubblico e privato devono creare connessione, c’è bisogno di sinergia tra più soggetti e Ceppaloni potrebbe muoversi in questa direzione” ha commentato il Presidente Regionale Fiavet, Ettore Cucari.

Di seguito il programma oggi, sabato 22 settembre
SABATO 22 SETTEMBRE
ore 9.00 Piazza frazione Barba

escursioni a cura del Cai di Benevento; saluta: Giuseppe FANTASIA Presidente Consiglio Comunale Ceppaloni
 ore 18.00 Corte del Castello
IL TERZO PADRE di MARIO COLLARILE: rappresentazione del libro candidato al Premio Strega 2018, con le attrici Viviana e Rosanna CANCELLIERI, saluta Claudio CATAUDO Vicesindaco di Ceppaloni
ore 19.00 BorgoINfesta
giocolieri, giullari, mangiafuoco, musica itinerante, stand gastronomici ed artigianali
ore 19.30 Anfiteatro Vico Portanovella
SaltellAndo – Il Parco dei divertimenti per i bambini a cura di Staff GREEN PARK
ore 21.00 Palco Castello
ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA NICOLA SALA DI BENEVENTO
ore 21.00 Palco San Nicola
I RATTATTA MUSIC
ore 23.00 Palco Centrale piazza Rossi
MODENA CITY RAMBLERS in concerto