Spostare la statua di Traiano, l'occasione dai fondi Pics

La proposta dell'associazione Isidea

spostare la statua di traiano l occasione dai fondi pics
Benevento.  

“Il compianto storico Laureato Maio, in occasione di ogni rinnovo amministrativo in città, era solito inviare una cartolina di sollecitazione al nuovo primo cittadino. In essa chiedeva sempre la medesima cosa: collocare la statua bronzea dell’imperatore Traiano davanti al suo Arco.

Isidea per anni ha parallelamente condiviso tale richiesta, ostinatamente rimasta inascoltata. Eppure, in passato, si sono registrati continui spostamenti. Ricordiamo, ad esempio, quello ottocentesco dell’obelisco di Piazza Papiniano, collocato per secoli sul sagrato della Cattedrale e la rimozione, nel 1950, da Piazza Risorgimento del monumento a Leonardo Bianchi”.
Così, in una nota, Rito Martignetti, per Isidea. “Le richieste di Isidea e di Mons. Maio si riferiscono più propriamente ad una collocazione naturale. La statua di Traiano, copia di quella dei Fori imperiali di Roma, fu donata alla nostra città negli anni Trenta del secolo scorso, grazie alle insistenze di Alfredo Zazo, commissario prefettizio in epoca fascista e, poi, sindaco di Benevento nel 1952. L’idea del grande storico, fondatore nel 1928 della Rivista “Samnium”, era quella di piazzare davanti all’Arco di Traiano, e non certo nei pressi della Rocca dei Rettori, la statua dell’Imperatore, “che con il braccio alzato indicava la via Traiana”.

Vari furono i relativi progetti predisposti, fino a quello definitivo del 1935 realizzato dall’Ufficio Tecnico Comunale diretto da Gennaro De Rienzo, ingegnere protagonista delle trasformazioni urbane cittadine anche nel periodo della ricostruzione post-bellica, fino al 1969. Dopo aver appreso che una parte dei fondi PICS (Programmi Integrati Città Sostenibile) saranno utilizzati per la riqualificazione dell’area dell’Arco di Traiano, Isidea chiede al Comune di Benevento di realizzare, finalmente, un atteso e qualificato progetto che conserva ai propri atti e che rivive, da anni, nella partecipata pagina facebook dedicata a 'Traiano davanti al suo Arco'”.