A Cerreto apre il presidio di continuità assistenziale

Il sindaco Parente: "Ringrazio l'Asl per il lavoro che sta facendo per i cittadini del Titerno"

a cerreto apre il presidio di continuita assistenziale
Cerreto Sannita.  

Dal 1 settembre è attivo il Presidio di Continuità Assistenziale presso l’ex P.O. “Maria delle Grazie” di Cerreto Sannita. Ad annunciarlo il sindaco della città titernina, Giovanni Parente che, insieme ai comuni di Cusano Mutri, Pietraroja, Faicchio, San Lorenzello, Guardia Sanframondi e San Lorenzo Maggiore, ha ricevuto la nota di avvio del servizio dal direttore generale dell’ ASL Benevento, Franklin Picker. L’intento è quello di rafforzare ulteriormente i bisogni di prestazioni sanitarie nel territorio oltre che migliorare la qualità dell'assistenza in una zona interna del Sannio. La nota dell'ASL informa altresì che i cittadini potranno sia recarsi presso il Presidio sia chiamare il numero verde gratuito 800295771, ricevere assistenza per competenza territoriale ed, eventualmente, chiedere una visita domiciliare.

“Ringrazio i vertici dell’ ASL per il lavoro che stanno facendo al fine di offrire ai cittadini della Valle del Titerno prestazioni sanitarie di qualità - così commenta il Sindaco di Cerreto Sannita Parente, che prosegue - ma soprattutto ringrazio il Direttore Generale Picker per l'impegno profuso in questi anni nella riqualificazione dell'ex Presidio Ospedaliero “Maria delle Grazie”, struttura sanitaria sottratta alla nostra comunità ormai da dieci anni da una politica insensibile ai territori ed alle necessità dei cittadini delle zone interne. L'apertura del Presidio di Continuità Assistenziale è sicuramente un ulteriore tassello che va a completare il percorso di miglioramento dei livelli sanitari per la popolazione. Molto deve essere ancora fatto, tuttavia la strada fin qui percorsa sembra essere quella giusta: quella che opera nell’interesse della comunità”.