Presidio di Cgil, Cisl e Uil pensionati dinanzi Prefettura

Per chiedere al Governo miglioramenti per pensioni, sanità e il taglio delle tasse

presidio di cgil cisl e uil pensionati dinanzi prefettura
Benevento.  

All’interno della mobilitazione nazionale, da tempo avviata, che ha avuto un importantissimo momento nella ampia manifestazione a Roma dei pensionati dello scorso 16 novembre, le Organizzazioni sindacali dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil del Sannio hanno organizzato per giovedì 5 dicembre, dalle 10, un presidio di fronte alla Prefettura di Benevento. L’iniziativa è finalizzata a sensibilizzare le Istituzioni sulle proposte del Sindacato confederale e ad aumentare il consenso dei cittadini, pensionati e non, sulla piattaforma sindacale.

In particolare, i sindacati dei pensionati CGIL, CISL e UIL rivendicano, tra l’altro: Il ripristino di un sistema di rivalutazione equo che tuteli il potere d’acquisto delle pensioni; L’allargamento della platea dei beneficiari della quattordicesima; Il taglio delle tasse anche per le pensioni; La separazione della previdenza dall’assistenza.

Spi-CGIL, FNP-CISL e UILP-UIL si battono, inoltre, per ottenere: "un adeguato finanziamento del Servizio sanitario nazionale; livelli essenziali di assistenza sanitaria garantiti e uguali in tutto il territorio nazionale; innalzamento della qualità della medicina del territorio, delle cure intermedie e della domiciliarità; superamento delle liste d’attesa; abolizione dei ticket. Una legge nazionale sulla non autosufficienza a sostegno di milioni di anziani e delle loro famiglie. Per esporre analiticamente le nostre richieste, abbiamo chiesto un incontro al Prefetto di Benevento, da tenere durante la manifestazione del 5 dicembre, in modo da far giungere al Governo la voce dei pensionati, anche quelli sanniti".