Covid, al San Pio le prime donazioni di plasma iperimmune

L'esperienza e l'invito del vice sindaco di Telese Terme Fuschini

covid al san pio le prime donazioni di plasma iperimmune
Benevento.  

In un momento in cui i decessi nel Sannio fanno paura dall'ospedale San Pio arriva un messaggio di speranza. E' un gesto importante e ricco di significato quello del vice sindaco di Telese Terme, Vincenzo Fuschini che con la moglie Sabrina Iannotti è tra i primi a partecipare alla raccolta del plasma iperimmune per curare i malati covid. Anche presso il nosocomio sannita, infatti, come annunciato la scorsa settimana dal direttore generale Mario Ferrante si lavora a questa procedura.

Un gesto descritto proprio da Fuschini che, sul proprio profilo social ha postato le immagini e ha commentato: “Oggi il centro trasfusionale di Benevento ha ricevuto le prime due donazioni di plasma iperimmune per curare i malati di Covid. Sabrina ha donato solo il sangue in quanto le donne mamme non possono donare il plasma. Ma è necessario donare! La donazione del plasma dura solo un po' in più rispetto a quella del sangue ma, in entrambi i casi, si salvano vite umane.

Siamo spesso portati a pensare che a noi non possa mai succedere nulla... ma quando succede chiediamo le cure migliori e queste passano anche attraverso il semplice gesto della Donazione. Ringrazio – ha concluso - tutti gli operatori del centro trasfusionale dell'ospedale San Pio di Benevento per la loro professionalità e gentilezza. Donare è un regalo che non costa nulla ma vale tantissimo”.