Benevento. "Scuole chiuse da sabato a mercoledì"

La decisione al termine del confronto a Palazzo Mosti tra il sindaco Mastella e le fasce tricolore

benevento scuole chiuse da sabato a mercoledi
Benevento.  

“Scuole chiuse da sabato fino a mercoledì”. Ad annunciarlo il sindaco Clemente Mastella al termine della riunione di questa mattina a Palazzo Mosti con diverse fasce tricolore della provincia sannita tra cui San Giorgio del Sannio, Montesarchio e Airola. Incontro convocato da Mastella per fare il punto sulle scuole in base alla situazione epidemiologica.

“Prima di tutto abbiamo deciso di lavorare in sintonia – ha spiegato Mastella al termine della riunione - e di essere convocati in permanenza a seconda delle situazioni e delle curve epidemiologiche laddove dovessero salire in quota. Ci siamo consultati con il direttore generale della sanità regionale, Postiglione e con la dirigenza provinciale dell'Asl”. Consulto dal quale è emersa una situazione che al momento "non presenta questa insorgenza drammatica come si poteva immaginare – ha aggiunto il primo cittadino del capoluogo sannita – ma c'è secondo i dati Gimbe un 6,9 per cento che tocca l'intera popolazione. Pertanto la decisione è di rinviare ulteriori decisioni qualora insorgessero elementi che potrebbero preoccupare. Intanto abbiamo stabilito che sabato chiudiamo le scuole fino a mercoledì, per poi riprendere giovedì con le lezioni”. Decisione presa in base alle "avverse previsioni meteo previste nei prossimi giorni”. E rivolgerdosi ai genitori degli studenti che frequentano le scuole di Benevento ha assicurato: “I genitori devono stare tranquilli perché siamo presenti per valutazioni che dovessero alterare una situazione che al momento non desta eccessive preoccupazioni, ci sono stati dei casi ma sono stati episodici”.

E dunque nel Sannio si proseguirà sulla linea comune sul fronte delle scuole. Come ribadito dal sindaco di Montesarchio, Franco Damiano: “Il dato importante è che il tavolo è costituito e ci confronteremo ad horas sul piano scolastico, ragionando sui dati regionale e su questi ragioneremo per trovare soluzioni comuni”.

Mentre restano chiuse le superiori ad Airola dove l'attenzione resta alta sul fronte dei contagi che “passano da 39 di nuovo a 45 casi”, ha spiegato il sindaco Michele Napoletano che per le scuole ha ribadito: “Proseguiremo con la linea rigida e valuteremo le situazioni giorno dopo giorno”.