Il San Pio incontra il territorio per la prevenzione delle malattie reumatiche

La dotteressa Ferrucci: «Un modello importante quello dell'ospedale che incontra la comunità»

il san pio incontra il territorio per la prevenzione delle malattie reumatiche
Benevento.  

L'ospedale incontra il territorio, e in un momento complicato è quantomai importante. Così il San Pio, con le sue giornate della prevenzione, incontra i pazienti, sensibilizzando su malattie sempre più presenti. Negli ultimi giorni è stato il caso di quelle reumatiche, con l'Uoc di Ortopedia e Traumatologia e Reumatologie, dirette rispettivamente dai dottori Giuseppe Pica e Maria Grazia Ferrucci, sono scesi in campo per la prevenzione primaria e secondaria dell'osteoporosi.
Tantissimi i pazienti che a Benevento e al Sant'Alfonso di Sant'Agata col dottor Luigi Meccariello, hanno partecipato ai colloqui con i medici del San Pio.
Soddisfazione è stata espressa dalla direttrice dell'Uoc di Reumatologie, Maria Grazia Ferrucci: «Siamo soddisfatti perché il modello della medicina che incontra il territorio è quantomai importante in un momento difficile come quello attuale. Non solo: è cruciale la prevenzione di fronte a malattie come l'osteoporosi e dunque la valutazione dei rischi»
Non solo, come ha spiegato la dottoressa Ferrucci: «Abbiamo anche presentato un progetto che inizia da Benevento e finisce a Benevento, e prevede una passeggiata di sensibilizzazione sulle malattie reumatiche. Era presente anche la presidentessa nazionale dell'Anmar, la dottoressa Silvia Tonolo: una presenza prestigiosa e che ci rende particolarmente onorati».