Ance al fianco degli Istituti tecnici: servono geometri e tecnici di cantiere

Conclusi al “Galilei – Vetrone” di Benevento gli open day per il rilancio degli istituti Cat

ance al fianco degli istituti tecnici servono geometri e tecnici di cantiere
Benevento.  

Si sono conclusi questo pomeriggio all'interno dell'ex Istituto tecnico per Geometri, Galilei – Vetrone di piazza Risorgimento a Benevento il ciclo di incontri tra Ance Benevento, Ance Giovani Campania e istituti tecnici per il rilancio degli Istituti Tecnici superiori provinciali, indirizzo Costruzione, Ambiente e Territorio (ex geometra) che nell’ultimo triennio hanno registrato la perdita di oltre il 16% degli iscritti.

Un tour dei costruttori che si è avvalso anche della partecipazione dell'Ordine dei Geometri di Benevento ed ha toccato, oltre che il “Galilei – Vetrone di Benevento, anche gli istituti di istruzione superiore Carafa Giustiniani di Cerreto Sannita e il De Liguori di Sant’Agata de Goti, con i quali Ance ha sottoscritto un protocollo proprio per colmare questo gap e sopperire alle esigenze formative. L'esigenza più incalzante è infatti quella di formare nuovi tecnici, gli ex geometri, che affianchino le imprese o i privati. Rivalutare la professione che nei decenni ha fatto la storia di comunità e dell'edilizia in generale. Geometra come persona di fiducia del privato o del costruttore.

“Oggi c'è una carenza di questa figura professionale ed è per questo che stiamo spingendo per la formazione di giovani che possano conseguire il diploma Cat apprendendo le nuove tecnologie” il monito dell'architetto Mario Ferraro, presidente dell'Ance di Benevento. “Nei prossimi anni avremmo bisogno di 165mila unità tra operai, impiegati e tecnici specializzati. Servono anche per rispettare i tempi del Pnrr. Siamo chiamati per questo a mettere in campo delle azioni come questi affinchè i giovani si avvicinino a questo tipo di istruzione. Tante aziende cercano geometri”.

“Un progetto portato avanti grazie alla sinergia per ottenere risultati concreti per i giovani. Nella nostra categoria mancano geometri e ispettori di cantiere” ha rimarcato l'ingegnere Giuseppe Santalucia, presidente Ance Campania Giovani: “Oggi abbiamo bisogno di geometri, figura fondamentale nel campo dell'edilizia”.

Formare tecnici, dunque la mission portata avanti dall'associazione nazionale costruttori edili che punta nel Sannio alla formazione di giovani professionisti. Una categoria finita al centro di una riforma che da istituto tecnico per geometri che ha cambiato il nome in Cat. Ora servirebbe una spinta, “rinnovare il ciclo di studi prevedendo anche l'Università. Ma per fare questo serve un numero cospicuo di diplomati Cat” ha spiegato durante il suo intervento il presidente dell'ordine dei geometri Giampaolo Biele.

A fare gli onori di casa Giovanni Marro, dirigente dell'Istituto “Galilei – Vetrone “ di Benevento. Il preside Marro si è soffermato sul protocollo d'intesa tra Ance e la scuola: “A seguire l'orientamento dei giovani studenti per il rilancio degli istituti tecnici in una regione ad alto tasso di licealizzazione. Il percorso di formazione scolastica dei tecnici consente di proseguire con l'iscrizione a qualsiasi Università o di entrare direttamente nel mondo del lavoro che oggi sempre più spesso chiede questo profilo professionale”.