Bimbo cade in piscina e rischia di annegare: è grave

Il piccolo e la madre, di nazionalità nigeriana, erano ospiti di una famiglia. Trasferito a Napoli

bimbo cade in piscina e rischia di annegare e grave
Montesarchio.  

E' stato trasferito al Santobono di Napoli il piccolo di poco più di un anno che questa mattina è finito accidentalmente in una piscina privata, rischiando di annegare. È accaduto in una villa a Montesarchio nella zona di Varoni.

Secondo una prima ricostruzione, lui e la madre, entrambi di nazionalità nigeriana, erano ospiti di alcuni amici proprietari dell'abitazione. All'improvviso la donna e alcuni componenti della famiglia si sono resi conto che il bimbo era scomparso. Avviate le ricerche, dopo qualche istante, la mamma lo ha trovato riverso nella vasca nel giardino della casa.

Quelli successivi sono stati momenti di autentica concitazione. Tirato fuori dall'acqua, il bambino è parso subito in gravi condizioni. Scattato l'allarme, sul posto sono accorsi i sanitari dell'Unità di Rianimazione del 118 Croce Rossa che hanno immediatamente rianimato il piccolo, poi trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale Rummo di Benevento. Una corsa contro il tempo che si è conclusa presso il reparto di emergenza dell'ospedale sannita. Dopo i primi accertamenti i medici hanno deciso di trasferire il bambino al Santobono di Napoli.

Per questo motivo dalla sala operativa del 118 di Benevento è partita una richiesta per l'intervento dell'elisoccorso. Il velivolo dopo poco è atterrato nell'area riservata all'elisoccorso di via Delcogliano, dove nel frattempo erano arrivati i vigili del fuoco, ed è subito ripartito con il bimbo a bordo che è stato trasportato in prognosi riservata nella struttura specializzata del capoluogo campano. Sull'accaduto indagano i carabinieri che hanno ascoltato le persone presenti ed effettuato un sopralluogo con l'obiettivo di definire compiutamente la vicenda.                                                                             

Alessandro Fallarino