"Ho visto un tuo video porno in rete..". E la riempie di botte

Una donna denuncia il marito ai carabinieri di San Bartolomeo in Galdo

ho visto un tuo video porno in rete e la riempie di botte
Benevento.  

Lei ha provato a difendersi, sostenendo che non era vero, che una simile cosa era impossibile, ma lui non ha voluto sentire ragioni. E l'ha riempita di botte, dopo averla accusata di aver girato un video porno che avrebbe visto in rete.

Una storia che ha dell'incredibile, ambientata in un paese della Valfortore ed ora al centro di un'indagine dei carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo. Ad innescarla è stata una donna che si è rivolta ai militari per denunciare i comportamenti che le avrebbe riservato il marito.

Secondo una prima ricostruzione, la malcapitata ha raccontato di essere stata svegliata nel cuore della notte, all'improvviso, dal coniuge, che, urlando, le avrebbe detto di aver scoperto sul web un filmato hard nel quale lei sarebbe stata la protagonista. Dapprima incredula e sbigottita rispetto a parole che non avrebbe mai voluto ascoltare, perchè riferite ad una circostanza assolutamente infondata, la poverina ha cercato di calmare il consorte, spiegandogli che le stava addebitando una situazione mai avvenuta. Lui, però, non sarebbe rimasto fermo con le mani e l'avrebbe picchiata, costringendola a far ricorso alle cure dei medici.

Un quadro, quello descritto, che, ovviamente, resta ancora da definire, al pari delle condotte che l'uomo potrebbe aver mantenuto anche in passato. Se sarà confermata, una delle tante vicende che con sempre maggiore frequenza occupano le cronache della nostra provincia. Un fenomeno sul quale è altissima l'attenzione della Procura guidata da Aldo Policastro, anche alla luce delle novità introdotte dalla recente introduzione del 'Codice rosso', che prevede una corsia preferenziale per i casi di violenza a donne e minori.