Giù nel greto del fiume Calore, dramma a Benevento - VIDEO

AGGIORNAMENTI - Un volo di circa 15 metri, soccorsi in azione. L'uomo è vivo ma gravemente ferito

Benevento.  

Dramma nella tarda mattinata di oggi a Benevento, lungo il fiume Calore, per un uomo volato giù dal parapetto di via Posillipo. Sono in corso le operazioni da parte dei sanitari del 118, di polizia e carabinieri e dei vigili del fuoco, con più squadre, per cercare di raggiungere il malcapitato. Ancora non si conoscono le sue condizioni di salute. Il corpo è seminascosto dalla folta vegetazione. Si tratta di un uomo, uno straniero, che sarebbe vivo ma, secondo una prima ricostruzione, verserebbe in gravi condizioni.

I pompieri del Nucleo Saf con l'ausilio dell'autoscala si sono calati per raggiungere il malcapitato che ora verrà issato su via Posillipo e affidato alle cure della squadra dell'Unità di rianimazione della Croce Rossa 118. 

Completamente chiusa al traffico, per agevolare le operazioni di soccorso, via Posillipo presidiata dalla polizia municipale. Le operazione di soccorso si sono concluse dopo circa 40 minuti. Il malcapitato è stato trasferito in ospedale in codice rosso a causa delle ferite riportate. Per questo i medici del Rummo lo hanno ricoverato in prognosi riservata.

A far scattare l'allarme sono stati alcuni passanti che avevano notato l'uomo pare in stato confusionale o comunque compiere movimenti a ridosso del parapetto lungo la strada e distante duecento metri dal ponte Vanvitelli. A quel punto l'operatore del 113 che ha immediatamente inviato sul posto le pattuglie. Dopo qualche istante altre chiamate al 113 che avvisavano di una persona vista cadere dal parapetto.