Sfrecciano in moto lungo il Corso, cadono, fuggono: denunciati

Nel mirino dei vigili urbani e della polizia un 30enne ed un 22enne

sfrecciano in moto lungo il corso cadono fuggono denunciati
Benevento.  

Resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato per entrambi, anche favoreggiamento per il più giovane. Sono le ipotesi di reato per le quali la polizia municipale, in collaborazione con la Questura, ha denunciato un 30enne ed un 22enne.

Sono ritenuti responsabili di un episodio accaduto poco prima delle 2 della scorsa notte lungo il Corso Garibaldi, che avrebbero percorso in sella ad un Piaggio Beverly, mettendo a repentaglio  l'incolumità di quanti erano ancora a passeggio, degli operatori commerciali e degli appartementi alle forze dell'ordine che stavano accingendosi a controllare il rispetto degli orari degli esercizi commerciali. Caduti dalla moto, i due sono fuggiti, ma sono stati individuati, denunciati e multati. Il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo peer 60 giorni perchè i due non indossavano il casco. 

“E’ stato un episodio molto grave – ha dichiarato il comandante dei vigili urbani Fioravante Bosco – che poteva sfociare in tragedia se solo nel punto in cui è caduto rovinosamente il motociclo si fosse trovato un bambino. Voglio raccomandare ai giovani che si vogliono divertire di trascorrere le ore
della cosiddetta movida in grande serenità, senza mettersi alla guida di motocicli e autovetture di grossa
cilindrata che possono rappresentare un grave pericolo per la sicurezza pubblica”.