Un riconoscimento per Antonio D'Alessandro

L'artista sannita tra 'parole e musica'

un riconoscimento per antonio d alessandro
Paduli.  

Un premio che lo ha particolarmente commosso perchè arriva dai suoi, dal suo amatissimo paese, Paduli. Parliamo del riconoscimento assegnato al poeta sannita Antonio D'Alessandro che, il 7 agosto, in occasione del JazzArt festival, è stato invitato sul palco dal direttore artistico dell'evento, il maestro Umberto Aucone e premiato dal Sindaco del paese Domenico Vessichelli.
Il primo cittadino di Paduli ha consegnato a D'Alessandro una targa di riconoscimento per “A Vammana”, poesia in dialetto padulese presentata ad un concorso internazionale, tra l'altro selezionata ed inserita nell'antologia premio internazionale Salvatore Quasimodo.

«E' stato emozionante e gratificante» racconta Antonio che per questa targa ringrazia il sindaco, il vicesindaco Pietro Vessichelli e l'amministrazione comunale che gli ha tributato questo omaggio.
Parole commoventi e ricche di significato quelle scritte per Antonio D'Alessandro: “Umile cantore nel cuore, che con i suoi eloquenti versi continua a portare in alto il nome del nostro paese”. E il vulcanico Antonio solo pochi giorni dopo, ha messo a segno un altro bel risultato. 
Al circolo Radix a Paduli sono state esposte alcune delle sue opere per una serata in cui si è esibito anche come musicista.
Ma domani arriva un'altra bella serata che lo vedrà protagonista. Un esperiemento speciale che vedrà Antonio interpretare i suoi testi accompagnato dalla chitarra di Christian De Rienzo e con le musiche del dj Gianluca Infantino.

 

 

Madel