Ponte dice no al biodigestore, il plauso di Di Marzo

"La nota del coordinatore provinciale di Forza Italia giovani

ponte dice no al biodigestore il plauso di di marzo
Ponte.  

''La buona notizia venuta fuori dal Consiglio Comunale di Ponte, è senza ombra di dubbio alcuno, un buon passo in avanti. Si è sostanzialmente messo nero su bianco quella che è sembrata essere una volontà concreta da parte della maggior parte della cittadinanza pontese.’’

Così in una nota Gabriele Di Marzo, coordinatore provinciale vicario di Forza Italia Giovani, nonché segretario dell’associazione di promozione territoriale ‘’La Base 2.0’’, che sin dall’inizio aveva spostato la causa del Biodigestore pontese.

‘’Noi come associazione di promozione territoriale, ma anche come movimento giovanile di Forza Italia, abbiamo partecipato ad un convegno ad Altavilla Irpina proprio qualche settimana fa proprio su tale tema.  Un modo per fare rete, per confrontarci con le altre realtà della Campania che hanno avuto la stessa problematica. In altre occasioni e luoghi,  purtroppo, è stato l'ente istituzionale a fare una manifestazione di interesse per l'installazione del Biodigestore. Nel caso di Ponte ciò non è avvenuto, e questo è stato un buon punto di partenza. Complimenti alla minoranza consiliare per la battaglia condotta e la proposta fatta approvare in Consiglio. L'amore per il territorio va oltre ogni altra vicenda specifica. Non è mai facile condurre alcune battaglie, ma senza dubbio ne va del futuro del territorio. I complimenti anche agli imprenditori della zona per la compattezza dimostrata. Il messaggio chiaro, che a mio avviso deve essere trasmesso, è quello di una tutela territoriale che va oltre ogni bandiera, simbolo o ente. La vicenda di Ponte interessa tutta la Valle Telesina, dobbiamo superare alcuni campanilismi. Li dobbiamo superare perché il sistema di condivisione e di rete che si sta cercando di avviare, deve funzionare anche su questo. Per quello che possiamo, saremo sempre al fianco di associazioni, imprenditori e liberi cittadini che tutelano il nostro magnifico territorio, badando altresì al futuro di noi giovani e delle generazioni che verranno.''