Caso Moccia, Fillea: "Sempre accanto ai lavoratori"

"Nessun attacco a Damiano, solo vicinanza ai lavoratori"

caso moccia fillea sempre accanto ai lavoratori
Montesarchio.  

Torna a intervenire sul caso Moccia la Fille Cgil di Benevento, che spiega di non aver attaccato Damiano, sindaco di Montesarchio sulla vicenda «Nessun attacco al Sindaco di Montesarchio, Franco Damiano, e nessuna accusa per aver posto ostacoli al mantenimento dello stabilimento Moccia .Nell'ultimo incontro in Prefettura a Benevento le Organizzazioni Sindacali hanno ribadito all’azienda Moccia di ridiscutere i licenziamenti ed avviare una nuova trattativa e prendere in seria considerazione la possibilità di un utilizzo dell’ammortizzatore sociale, valutando la proposta di una gestione interna dei lavoratori, rispetto alla quale, il delegato aziendale presente al tavolo ha chiesto qualche giorno di riflessione per discuterne con la proprietà . Nel contempo Il tavolo istituzionale rappresentato da Sua Ecc. il Prefetto si è impegnato di contattare l’assessore regionale al lavoro per un incontro politico presso la Regione Campania per esaminare la vertenza in atto; lo stesso impegno l’aveva preso il primo cittadino di Montesarchio al Consiglio Comunale straordinario del 18 ottobre , incontro per il quale è giunta comunicazione nella giornata del 7 novembre dall’assessore alle Risorse Umane e Lavoro, Sonia Palmeri , con la convocazione di tutte le parti per lunedi 12 novembre al centro direzionale di Napoli. Infine, la fillea respinge ogni accusa di immobilismo: siamo stati e continueremo a essere sempre presenti ai tavoli e agli incontri Istituzionali per la difesa del lavoro e dei livelli occupazionali».